Posts Tagged ‘Master Plan’

Ritiro…e Accettazione.

Pubblichiamo,  in modo che possano essere a disposizione di tutti,  due documenti.  Il primo è la richiesta a firma ENAC di ritiro del Master Plan, mentre il secondo è l’accettazione da parte del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare che chiude la procedura e la archivia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Qui potete trovare i due testi ufficiali:

Enac_ritiroMP

DVA-2014-0023868

 

Sono scritti entrambi in burocratese… ma mai come questa volta il burocratese è poesia.

 

Aperitivo della Vittoria

Abbiamo vinto una battaglia ed è giusto festeggiare.

28 luglio 2014 presso Area ricreativa di Santa Maria in Binda dalle ore 20.00

Vi aspettiamo!

Ape_Vittoria2807

Qui l’evento Facebook

VIA GAGGIO: VIVA!

ENAC ha ritirato il Master plan di Malpensa.

Da giovedì la notizia è nell’aria, e ieri pomeriggio ne abbiamo avuto conferma dal Ministero dell’Ambiente: l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile ha ufficialmente ritirato il progetto del Nuovo Master Plan dell’aeroporto di Malpensa.

Niente più terza pista, niente più capannonicapannonicapannoni, niente più 330 ettari dell’ultima e più pregiata brughiera a sud delle Alpi buttati in cemento, niente più biodiversità persa irrimediabilmente, niente piú Via del Gregge e Via S. Anna a rischio delocalizzazioni.

Difficile esprimere a parole i sentimenti che tutto un territorio sta provando in questi giorni: felicità, soddisfazione, liberazione, sollievo, euforia… La nostra associazione è tutto questo e ancora altro: quasi cinque anni di gazebi, raccolta firme, incontri informativi, camminate, incontri con la Regione e il Ministero, gruppi di studio sul Master Plan; quasi cinque anni passati a costruire una rete con comitati, associazioni, amministrazioni comunali, enti, artisti e scrittori; quasi cinque anni in cui migliaia di persone hanno dato il loro contributo, grande o piccolo poco importa, per fermare un’espansione illogica di un aeroporto che non sfrutta appieno le sue potenzialità.

Ce l’abbiamo fatta. Certo non da soli: moltissimi sono stati gruppi di persone e gli enti che hanno fatto sentire la loro voce per difendere ciò su cui si sarebbe voluto solo speculare: il nostro territorio, la nostra terra, la nostra storia e, soprattutto, il futuro delle prossime generazioni, che si sarebbero viste private di un patrimonio che è ormai entrato nel nostro DNA. Tuttavia, ci piace pensare che  VivaViaGaggio abbia contribuito, nel suo piccolo, a vincere questa battaglia: non contro la terza pista e l’aeroporto, ma per la difesa del territorio.

E adesso?

L’obiettivo primario che ci siamo prefissati come associazione è stato quello di fermare il Master Plan di Malpensa. Raggiunto il primo, rimangano gli altri, e su questi continueremo a lavorare affinchè a niente e nessuno venga mai più l’idea di portar via la brughiera e Via Gaggio ai suoi legittimi proprietari: i suoi abitanti.

Il prossimo passo, su cui stiamo lavorando da tempo, è l’ottenimento del riconoscimento Sic/zps per la zona della Brughiera di Lonate e Malpensa, unica forma di tutela per salvaguardare definitivamente questa zona.

Non appena il Ministero dell’Ambiente pubblicherà la conferma ufficiale del ritiro del Master Plan, riporteremo qui il file del ritiro MASTERPLAN

Campo Gaggio 5

campo gaggio 2014 2-1 copia(1)

Qui l’evento Facebook dove reperire tutte le informazioni.

Vi aspettiamo!

A domanda, risposta?

Suvvia, non esageriamo: non c’è alcuna volontà di fare polemica nè di arrivare ai ferri corti con l’Amministrazione comunale. L’esprimere un’opinione e cercare di riflettere su un fatto (l’astensione di Lonate sulla lettera del Parco del Ticino) non dovrebbe suscitare un’indignazione tale da far pronunciare questa parole:

Il fatto che ciò si manifesti in prossimità delle elezioni comunali di Maggio, lascia spazio ad una interpretazione in merito alla reale finalità del comitato. [testo completo]

La reale finalità dell’Associazione è sempre la stessa: fermare il Master Plan e difendere il nostro territorio, coi (pochi) mezzi a nostra disposizione. Su questo blog riportiamo tutto ciò che concerne la nostra principale finalità e ed esprimiamo opinioni e riflessioni: entrambe sono soggette a contestazione, ma ciò non vuol dire che siamo “in rotta” con l’Amministrazione, o che abbiamo secondi fini.

Crediamo nel dialogo con le istituzioni, e più di una volta abbiamo avuto l’opportunità di essere ascoltati dal Comune di Milano, da Regione Lombardia, dal Ministero dell’Ambiente: da tutti abbiamo ricevuto delle risposte.

Ora domandiamo anche al Comune di Lonate Pozzolo il motivo (sensato) dell’astensione. Risposta?

 

 

A pensar male si fa peccato, ma…

Sulle ultime modifiche che SEA ha presentato al proprio Master Plan abbiamo giá espresso le nostre opinioni. Lo stesso hanno fatto le associazioni ambientaliste e i sindaci del Castanese. Infine, lo scorso venerdì 11 Aprile, anche l’Assemblea della Comunità del Parco del Ticino ha approvato una comunicazione da inviare a tutti gli enti interessati dove ribadisce la propria posizione a fronte delle nuove modifiche.

Peró.

Continua a leggere

Ancora in (terza) pista: nuovo Master Plan, vecchi problemi!

Gennaio 2014: allo scadere del congelamento di 9 mesi, e dopo il rifiuto di un’ulteriore sospensione, SEA riscrive il Master Plan attraverso delle Osservazioni al suo stesso progetto e lo presenta al Ministero dell’Ambiente. Una documentazione che di fatto non cambia quelli che saranno gli impatti negativi che il Master Plan porta con sé.

TAV_14_rev

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: