Posts Tagged ‘Rete Ecologica Regionale’

Comunicato stampa – Nuova Vita alla rete

Il giorno 5 novembre 2018, in occasione del convegno “Natura 2000 Nuova vita alla rete” organizzato da Lipu in collaborazione con Fondazione Cariplo svoltosi a Milano, il Dottor Walter Girardi consulente ambientale e membro dell’Associazione Viva Via Gaggio e Francesco Gritta consigliere comunale a Turbigo hanno incontrato il Dott. Fulvio Mamone Capria Capo della Segreteria del Ministro dell’Ambiente.

In questo incontro molto cordiale e costruttivo, abbiamo consegnato al Capo della Segreteria del Ministro dell’Ambiente due documenti: il primo redatto dal Dott. Girardi dal titolo Le minacce alla Riserva Mab “Valle del Ticino” che analizza le conseguenze derivanti dall’ampliamento del sedime aeroportuale di Malpensa e la conseguente perdita dell’ambiente naturale della brughiera e della sua biodiversità, l’altro documento redatto da Francesco Gritta analizza la questione relativa al rumore aeroportuale notturno e il suo impatto sui comuni a sud dell’aeroporto. Inoltre, tale documento, affronta anche l’annosa questione del Depuratore di
S. Antonino Ticino e i suoi scarichi nel Canale Industriale e nel Ticino.”
In questo convegno si ragionava di Rete Natura 2000, di quanto la Rete Ecologica sia importante per la biodiversità e per la qualità della vita dei territori, delle aree protette.

Questi sono concetti che abbiamo imparato a conoscere e fatto nostri negli scorsi anni, durante la lunga fase delle osservazioni al precedente Master Plan e soprattutto nel progetto “Un Sic è per Sempre” che ci ha visto in prima linea supportare e far conoscere la proposta di creazione di un nuovo Sic/Zps “Brughiere di Malpensa e Lonate” avanzato dal Parco del Ticino nel lontano 2011 e stoppato più volte da Regione Lombardia, da sempre più propensa allo sviluppo dell’aeroporto di Malpensa che alla tutela della biodiversità del Parco del Ticino.
Quale migliore occasione quindi per ribadire ancora una volta quali siano i fronti e le minacce aperte presenti sul nostro territorio.
Abbiamo trovato nel Dott. Capria, una persona seria, attenta e disponibile oltre che “competente” in materia visto che ricopre l’incarico di Presidente Nazionale della Lipu.
Capria che tra l’altro era stato in Brughiera e in Via Gaggio nel 2012 quando Lipu e l’allora Comitato Viva Via Gaggio organizzarono “Il mio volo è differente” una tre giorni di dibattiti, biciclettate e visite guidate alla scoperta della Brughiera.
Volevamo ringraziare la Lipu, nella persona di Massimo Soldarini che segue con noi le vicende di Malpensa per averci dato questa possibilità di incontrare il Dott. Capria.
Ci siamo lasciati con l’impegno di risentirci nelle prossime settimane per ulteriori approfondimenti con l’impegno anche di incontrare direttamente il Ministro per spiegare ulteriormente le situazioni aperte nel nostro territorio.
Ci piacerebbe ospitare il Ministro dell’Ambiente in una visita guidata alla scoperta della brughiera e del Parco del Ticino. Che sia la volta buona?

Annunci

CALL TO ACTION con Legambiente Lombardia

Legambiente Lombardia ha chiesto a comitati ed associazioni del territorio lombardo di segnalare problematiche, proposte o richieste da far pervenire alla nuova Giunta Regionale.

L’obiettivo è quello di mantenere alta l’attenzione su tutta una serie di realtà territoriali dove l’azione e l’impegno di Regione Lombardia è fondamentale.

Come Associazione, abbiamo deciso di accogliere l’invito che Legambiente ha rivolto e abbiamo predisposto il documento che vi postiamo qui sotto.

Oggetto della nostra missiva: la richiesta avanzata nel 2011 da parte del Parco del Ticino per l’istituzione del nuovo SIC/ZPS “Brughiere di Lonate e Malpensa” che proprio Regione Lombardia in questi anni ha snobbato, volutamente, perchè troppo impegnata a sostenere, senza se e senza ma, lo sviluppo incondizionato e incontrollato dell’aeroporto di Malpensa.

Insistiamo ancora una volta sull’importanza di questi riconoscimenti, augurandoci che i vertici della Regione prendano finalmente posizione e lo facciano veramente nell’interesse della salvaguardia del nostro prezioso territorio.

 

L’Associazione Viva Via Gaggio supporta e ha supportato la richiesta presentata dal Parco del Ticino nel 2011 di istituire, ai sensi delle Direttive 92/43/CEE “Habitat” e 79/409/CEE “Uccelli”, un Sito di Interesse Comunitario (SIC) e una Zona a Protezione Speciale (ZPS) dal nome “Brughiere di Malpensa e di Lonate Pozzolo”.

Il supporto è stato dato attraverso un progetto denominato “Un Sic è per Sempre” che ha visto organizzare visite guidate ai vari ambienti interessati dal progetto oltre a convegni e momenti di studio in collaborazione con l’ufficio Rete Natura 2000 del Parco del Ticino. https://vivaviagaggio.wordpress.com/un-sic-e-per-sempre/

Inoltre come Associazione nel  Maggio 2014 siamo stati in audizione alla VIII Commissione Agricoltura, Montagna, Foreste e Parchi di Regione Lombardia, competente in materia per quanto riguarda gli aspetti ambientali relativi ai parchi naturali e alle riserve naturali, per presentare la proposta del Parco del Ticino.


Di fronte all’inerzia di Regione Lombardia, il Parco si è rivolto direttamente al Ministero dell’Ambiente, il quale però, verso la fine del 2016, ha rispedito la questione nuovamente a Regione Lombardia, invitandola ad attivarsi visto il grande valore ambientale dell’area. 

La documentazione scientifica redatta dal Parco del Ticino a supporto della proposta ed aggiornata dal 2011 ad oggi ha messo in evidenza come le specie tutelate dagli Allegati delle Direttive  92/43/CEE “Habitat” e 79/409/CEE “Uccelli” siano in forte aumento così come sono in aumento gli esemplari all’interno di determinate specie e famiglie tutelate sempre dalle Direttive.

Siamo di fronte ad una proposta, quella del Parco del Ticino, che va nella direzione di salvaguardare un immenso patrimonio di biodiversità non solo per la presenza di specie rare e protette, ma anche perché la Brughiera di Malpensa costituisce la più vasta e ben conservata brughiera a sud della catena delle Alpi.

Spetta alla Regione Lombardia, Regione competente territorialmente, avanzare alla Commissione Europea la richiesta ufficiale  per l’istituzione di un nuovo Sito di Interesse Comunitario.

Vorremmo quindi sapere se la nuova Giunta Regionale si impegnerà concretamente e con decisione, procedendo finalmente a dare la valutazione richiesta e dimostrando così di voler valorizzare il nostro territorio.

Un riconoscimento per il progetto LifeTib

Nel corso di questi ultimi anni, in ogni occasione abbiamo parlato di quanto fosse importante per un sistema verde come quello del Parco del Ticino implementare e rafforzare la Rete Ecologica, seguendo le direttrici Nord-Sud ma anche Est-Ovest e creando nuove connessioni tra le zona verdi.

La Rete Ecologica è vita, permette di creare legami, mette in comunicazione. E se per caso ci sono zone dove il collegamento è frammentato, l’uomo può intervenire con dei progetti mirati per rafforzare queste connessioni.

Con queste premesse, quindi, è stato possibile immaginare e soprattutto realizzare un corridoio che collega il Campo dei Fiori (sistema naturale prealpino e alpino) con il Parco del Ticino (sistema naturale fluviale della pianura). Oggi questo progetto è stato riconosciuto e premiato!

Continua a leggere

Tanta voglia di MaB

Il programma “L’uomo e la Biosfera” Man and the Biosphere – MAB è un programma scientifico dell’Unesco, avviato nel 1971, per sostenere un rapporto equilibrato tra Uomo e Ambiente, attraverso la tutela della biodiversità e le buone pratiche dello Sviluppo Sostenibile.

Tra le sue finalità rientrano: la promozione della cooperazione scientifica, la ricerca interdisciplinare per la tutela delle risorse naturali, la gestione degli ecosistemi naturali e urbani, l’istituzione di parchi, riserve ed aree naturali protette.

Continua a leggere

In volo sulle rive del Ticino – alla scoperta degli uccelli migratori

Il Parco del Ticino è sinonimo di biodiversità, lo è sin da prima dell’entrata in vigore delle due Direttive che gestiscono l’ossatura di “Rete Natura 2000”, il grande progetto europeo per la conservazione della diversità biologica.

Viva Via Gaggio, in collaborazione con l’Associazione Fauna Viva, vi invita a partecipare ad una camminata “a tu per tu” con il fiume Ticino, alla scoperta della Stazione Ornitologica Dogana dove si effettuano i monitoraggi per l’avifauna migratrice.

Un viaggio che ci aiuterà a capire dal vivo cosa si intende quando si  parla di Biodiversità, una proposta adatta a tutti per una domenica pomeriggio immersi nella natura. Vi aspettiamo!

Parte la VIA del Master Plan 2030 ?

Eravamo rimasti alle parole e agli interventi dell’incontro pubblico di Somma, durante il quale era stato detto che ci sarebbe stato un nuovo workshop. E invece qualche giorno fa abbiamo appreso dalla stampa che SEA ha incontrato i Sindaci del Territorio, i rappresentanti dell’Ovest Ticino e i vertici del Parco del Ticino.

Il messaggio di SEA è stato molto chiaro: concluso il percorso di confronto (???) con il territorio, si passa la documentazione a Enac perchè possa far partire la procedura di richiesta di istanza di compatibilità ambientale con la procedura di VIA.

A quanto pare, però, il territorio non l’ha presa troppo bene. Continua a leggere

Lista Rossa degli Habitat

Un terzo degli Habitat in Europa è a rischio. E’ questa l’amara conclusione a cui è arrivato un pool di 300 esperti e ricercatori europei.

Da qualche mese la Commissione Europea ha pubblicato un report completo che dovrebbe spronare gli Stati Membri ad impegnarsi molto di più nel mantenere gli impegni presi nei confronti dell’Unione Europea, soprattuto per quanto riguarda l’attuazione delle politiche di conservazione ambientale previste nelle Direttiva Habitat e nella Direttiva Uccelli, alla base dei Siti di Interesse Comunitario SIC e Zone a Protezione Speciale.

Nei prossimi giorni inizieremo a leggere e approfondire questo report, per cui potremmo aggiornarvi più precisamente sulla situazione italiana e in modo particolare su quella del Parco del Ticino.

Siamo felici che tra i ricercatori che hanno contribuito a realizzare questo report ci sia Silvia Assini, naturalista botanica dell’Università di Pavia, che territorialmente conosce il Parco del Ticino. Le abbiamo scritto in questi giorni per poter capire come coinvolgerla nel nostro intento di tutelare, proteggere e conservare le Brughiere di Malpensa e di Lonate Pozzolo dall’azione umana e dalle minacce ambientali che incombono.

Red List Of Habitat UE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: