L’ultima Brughiera?

Per conoscere, per comprendere e per esprimere il nostro SI alla Brughiera! 

Perchè a differenza degli altri noi entriamo #nelmerito

L’associazione Viva Via Gaggio con la collaborazione di RCM Rete Comitati Malpensa organizza per Domenica 30 Agosto una visita guidata alla zona interessata dal Master Plan 2035. I partecipanti saranno accompagnati a vedere le zone di bosco e di brughiera che saranno cancellate per fare posto a 2 nuovi piazzali per i cargo, 3 moduli magazzini cargo di prima linea e 3 edifici di supporto alla logistica oltre allo spostamento del tracciato della S.P. 14 Via Molinelli. L’occasione sarà anche utile per presentare in anteprima l’habitat naturale della “Ex – Brughiera” una novità assoluta, nel panorama scientifico botanico italiano ed europeo, tra gli habitat naturali che SEA si è inventato di sana pianta. Sigh! Un Habitat naturale che viene inventato solo per dire che va cancellato per sempre e distrutto in maniera irreversibile. Sarà anche l’occasione per sottoscrivere le osservazioni al Master Plan che scadranno, salvo diverse indicazioni ministeriali, il prossimo 5 Settembre.

Nel volantino qui sotto, tutte le informazioni per partecipare!

 

VIA e VAS, tu chiamale se vuoi differenze (sostanziali!)

Pubblichiamo, in continuità con il precedente post relativo al Nuovo Master Plan 2035, le definizioni e le indicazioni giuridiche e normative relative alla Valutazione di Impatto Ambientale V.I.A. e alla Valutazione di Impatto Ambientale Strategica V.A.S.

Continua a leggere

Master Plan nuovo, problemi vecchi!

Abbiamo appreso dalla stampa che SEA ha presentato in anteprima alcune slide del Nuovo Master Plan 2035 e che molto probabilmente nelle prossime settimane tutti i cittadini potranno consultare il nuovo progetto.

Continua a leggere

FridaysForFuture

#GlobalDigitalStrike #DigitalStrike #FridaysForFuture #RitornoAlFuturo

#RitornoAlFuturo!

Stiamo attraversando un periodo non facile, una pandemia che ci ha obbligati a stare a casa; in questi giorni si sta discutendo di una fase 2 e di come ripartire per tornare gradualmente alla normalità.

Forse è il caso che ci rendiamo tutti conto che la “normalità” di prima ha causato questa situazione. Per questo motivo occorre immaginare e costruire una normalità diversa, più rispettosa dell’ambiente naturale e che favorisca una transazione energetica che sarà cuore e cervello per questa rinascita.

Proprio per questo vi invitiamo a sottoscrivere la lettera che i ragazzi di #FridaysForFuture hanno scritto insieme a tantissimi scienziati, professori e ricercatori universitari esperti di questioni climatiche e ambientali.

Questa è la nostra ultima occasione. Non possiamo permetterci di tornare al passato. Dobbiamo guardare avanti e preparare il nostro Ritorno al Futuro!

 

50° Earth Day

22 aprile 1970 – 22 aprile 2020

In questi 50 anni, dal primo Earth Day sono successe molte cose, sia in campo ambientale con una crescente sensibilità e con una legislazione “verde” in forte sviluppo, sia in campo sociale con la nascita di numerose realtà associative.

Purtroppo abbiamo dovuto assistere anche a tragedie ambientali: Bhopal, Chernobyl, Seveso, la Exxon Valdes. Abbiamo anche assistito a numerosi appelli da parte del mondo scientifico che ci mettevano in guardia rispetto alle conseguenze di un consumo eccessivo di risorse naturali e al conseguente aumento dell’inquinamento.

Abbiamo visto azioni concrete su molti temi: il buco nell’Ozono, oppure le buone pratiche per la raccolta differenziata e il riuso e riduzione dei rifiuti. Abbiamo visto nascere progetti legislativi per la difesa e la conservazione della biodiversità.

Tutto questo però non basta, dobbiamo ancora impegnarci per chi verrà dopo di noi.
Questo anniversario poi capita in un periodo decisamente particolare e importante. Stiamo vivendo in quarantena a causa di un virus che è una delle tante conseguenze del saccheggio indiscriminato e scellerato che stiamo facendo alla terra, distruggendo habitat naturali, causando migrazioni di animali e uomini, creando ulteriore povertà e impoverendo la qualità della vita di moltissime persone.

Nel nostro piccolo, in questi dieci anni abbiamo provato a non rimanere passivi e inerti rispetto a quanto avveniva attorno a noi. Continueremo a farlo sapendo benissimo quanto sia importante per noi e per le generazioni future vivere in una realtà chiamata Parco del Ticino, una delle Riserva Mab dell’Unesco presenti sul territorio italiano.

Sappiamo benissimo del grande valore di biodiversità che la brughiera racchiude e quanto sia importante preservare e conservare questo habitat unico e raro a sud della catena delle Alpi.

L’Earth Day serve proprio a questo. E’ un evento globale, che richiama tantissimi cittadini in tutto il mondo, cittadini che come noi vogliono preservare e rendere migliore la qualità della vita sulla Terra. Anche perchè non esiste un pianeta b, esiste solo questo e dobbiamo prendercene cura.

Filosofarti 2020 Doxa, Episteme

Torna Filosofarti e come lo scorso anno, ci siamo anche noi con una collaborazione all’interno di Teo Filosofarti.  

Doxa, Epistema è il tema di quest’anno e come ha spiegato Cristina Boracchi alla presentazione dell’edizione 2020 con l’edizione di quest’anno vorremmo “aprire la strada, tramite la cultura e la filosofia, ad un’ambiziosa ricerca della verità“.

E quest’anno saremo all’apertura di Filosofarti presso il Teatro delle Arti con il Reading Teatrale Laudato Si’ di Moni Ovadia.

L’appuntamento è per Venerdì 21 Febbraio alle 21.00

Ricordatevi che per partecipare è obbligatoria la prenotazione

Biosfera, Mab e speranza…

“Finché c’è biodiversità (e il MAB) c’è speranza”. Un titolo, o proprio un programma direbbe qualcuno. Se ve lo siete persi ecco un resoconto veloce di quanto è stato raccontato il 23 Gennaio a Lonate Pozzolo.

Continua a leggere

Finchè c’è Biodiversità

Care amiche e cari amici, volevamo invitarvi a questa serata che si terrà nella splendida cornice del Monastero San Michele a Lonate Pozzolo.

Un ringraziamento va all’Assessorato alla Cultura del Comune di Lonate, al Parco del Ticino che organizzano insieme a noi questa serata e all’Ecomuseo della Brughiera e di Via Gaggio per il Patrocinio.

In un periodo travagliato, come quello che stiamo vivendo con le conseguenze dei cambiamenti climatici che stanno mettendo in evidenza tutta la criticità del momento, parlare di Biodiversità e dei progetti per conservarla e farla conoscere ci sembra un buon modo per dare il nostro contributo. Vi aspettiamo.

Contraddizioni

E’ di questi giorni la notizia che una delle tante cooperative che operano in sub-appalto presso la Cargo City ha provveduto a licenziare “per giustificato motivo” circa 300 suoi dipendenti.

In questi stessi giorni DHL ha confermato l’apertura del suo Hub a Malpensa nel 2020.

Entrambe le notizie confermano quante contraddizioni ci siano da sempre attorno a Malpensa.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: