Posts Tagged ‘Poesia’

UN REGALO

Giovanni Ardemagni, poeta o più semplicemente uno di noi. Ci ha scritto e dedicato questa poesia.

AGLI AMICI DI VIA GAGGIO

Io non sentirò più.

Ghiaia sotto i piedi

corse di bambini

cani al passeggio.

Primavera che porta,

raggi di bicicletta,

e il sole negli occhi,

cicaleggio tra le foglie,

ronzio nei prati,

concerto di bosco.

L’ ombra avanza,

regolarmente eletta,

piange l’albero

imponente e impotente,

parla, urla, l’animale

pieno di paura,

che può fare

il verso del poeta?

L’aria si inquina,

l’acqua scorre ugualmente,

e un fiume di gente,

e le canzoni,

e le marce,

e le firme,

e gli abbracci,

e i sorrisi,

e le speranze,

tutto coperto

da un assordante

volo democratico.

di Giovanni Ardemagni

Annunci

VOLI DIvERSI

L’uomo è sempre stato affascinato dal volo. Nel corso dei secoli poi il volo ha assunto svariati significati. Nella nostra storia, volo, potrebbe essere quello devastante da una ipotetica terza pista…ma abbiamo voluto dare un signficato diVerso al Volo.

L’atmosfera era decisamente particolare, per certi versi surreale; siamo stati in bilico tra due mondi, sospesi e sorretti solo dai versi dei poeti, dalle note di un pianoforte e dalle immagini di un mondo silenzioso a cui per una sera abbiamo prestato la voce.

O meglio, hanno dato e prestato la loro voce dei poeti, che hanno aderito all’appello lanciato da Via Gaggio (non noi del Comitato, l’appello lo ha lanciato LEI); Hanno risposto in tanti…e quindi tutto ciò che rischia di sparire per l’ecodisastro chiamata terza pista ha avuto una voce in prestito.

Tutte queste voci silenziosa poi hanno avuto un suono dolce, suadente, melodioso, quasi sensuale quello di Maram al Masri, che ha colto le essenze vitali di Via Gaggio nel pomeriggio di domenica e che le ha riversate ad una platea rapita dal suo melodioso delle parole e delle rime in lingua araba.

Ognuno di noi, di quelli presenti ha volato…volato con la fantasia, con l’immaginazione, chiudendo gli occhi e lasciandosi andare…

La poesia fa questo effetto!!!

Poeti e cultura a fianco di Via Gaggio, un piccolo ma importante segnale nelle previsioni della serata che si è tramutato in un grande impegno e un magnifico contributo alla causa di Via Gaggio.

Il popolo, già ricco e variegato di Via Gaggio, ora ha degli amici nuovi che sicuramente non faranno mancare il loro contributo e la loro voce per far giungere ancora più forte e ancora più lontano la voce di Via Gaggio, del Parco del Ticino, la voce della Brughiera, la voce di Tornavento.

Se eri presente domenica sera o se nella tua vita hai percorso i sentieri e la ghiaia di Via Gaggio, fermati ad ascoltare il tuo cuore..li sentirai Via Gaggio che ti chiama.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: