Archive for the ‘Varie’ Category

1° concorso fotografico

Carissimi amici e carissime amiche appassionati di fotografia, questo è un post che non potete assolutamente perdere.

L’associazione VIVA VIA GAGGIO organizza il 1° concorso fotografico dal titolo “OBBIETTIVOinBRUGHIERA”

In questa  pagina tutte le informazioni e il REGOLAMENTO del concorso.

CONCORSO

Ciao, Stefano.

In molti, moltissimi, ieri pomeriggio si sono sentiti come se avessero ricevuto un calcio in pancia. Di quelli forti, inaspettati, violenti. Anche noi di Viva Via Gaggio siamo fra quei “molti, moltissimi”.

La notizia di un incidente mortale a Lonate Pozzolo, poi l’identità della vittima. Ci hanno chiamato dalla redazione di un giornale ed è così che abbiamo saputo della scomparsa di un amico di tanti e anche nostro: Stefano Ferrario. Questo è l’articolo di VareseNews [LEGGI] e sempre lì c’è la possibilità di lasciare un ricordo di Stefano, per Stefano.

La retorica ci impone di non dilungarci oltremodo. Lasciateci però scrivere che Stefano voleva bene a Viva Via Gaggio. E Viva Via Gaggio voleva bene a lui. Ancora gliene vuole, sempre gliene vorrà.

Condoglianze ai suoi familiari.

***
Per informazioni sul funerale, [LEGGI] qua.

In che razza di giro siamo finiti?

Ieri abbiamo scritto che avremmo voluto contattare Vito Gamberale. Be’, temiamo che dovremo metterci in coda, la precedenza spetterà ai magistrati. A… “sirene spiegate”. [LEGGI]. Ah, Gaggionauti, Gaggionauti cari… che giri! Che storie! Tutto da dimostrare, si capisce. Siamo garantisti, come no. Eppure dici aeroporto e pensi… “inquinamento”. In ogni senso.

E Regione Lombardia? Quella stessa Regione Lombardia, che con le manine alzate dei suoi consiglieri, contribuirà a decidere la sorte della nostra area del Gaggio, del nostro territorio, minacciati di sparizione e morte per via dell’ampliamento dell’aeroporto? Fino a ora non abbiamo scritto niente, non abbiamo cavalcato la facile onda giustizialista, nemmeno quando nei guai giudiziari è finito anche quel tale politico che, arrogantemente, venne due anni fa da queste parti e, senza nessun rispetto per territorio, annunciò che, fosse per lui, non solo la “terza pista” ma anche la quarta avrebbe costruito. Ah sì? Vorremmo sapere, guai giudiziari a parte, se la pensa ancora allo stesso modo adesso. Anche lui stavamo contattando, ma anche qui temiamo che oggi come oggi abbia altri pensieri per la testa che non la “sua” quarta pista. Insomma, gaggionauti nostri, in che razza di giro siamo finiti? [LEGGI]

Continua a leggere

Il Parco del Ticino (non) sará ROSA ?

In queste ultime settimane, anche grazie all’incontro con i candidati che abbiamo organizzato qualche settimana fa, si sta facendo un gran parlare del Parco del Ticino e del rinnovo dei suoi vertici.

Nell’organizzare il confronto e nel prepararci al meglio, ci era sfuggita una cosa che invece in questi giorni ci è apparsa in maniera evidente: l’assoluta mancanza di candidati di sesso femminile, sia per la carica di Consigliere che per la carica di Presidente.

Il motivo per cui non vengano prese in considerazione delle candidate di sesso femminile rimane per noi un mistero, eppure basterebbe poco per trovare delle candidate idonee, brave, preparate, a cui affidare la gestione di una delle cose più preziose che abbiamo nel nostro territorio. Si preferisce forse rimanere  ancorati a diktat machisti imposti da una Regione a stampo patriarcale?

Pensandoci bene,  la soluzione c’è. O meglio ci sarebbe e sicuramente andrebbe nella direzione di superare la questione delle “quote rosa” nel Parco del Ticino: Milena Bertani ha dimostrato di essere brava, di conoscere la materia e di essere preparata a custodire e difendere il Parco, oltre alla grande passione che ha per lui.

La “P” di Parco sta proprio a significare Passione. Quindi, perché cambiare?

La Pres. Bertani in visita al Campo Gaggio 2011

Vota “Via Gaggio”

Sondaggio di VareseNews sulle Meraviglie del Varesotto. Ci siamo iscritti in corsa: [VOTA] “Tornavento e Via Gaggio” (il quartultimo della lista).

Una “cartolina” del 1993

Ieri su Facebook, oggi sul blog: guardate che regalo vi facciamo, una foto d’epoca, un “cartolina” di Via Gaggio risalente al 1993.

Solo grazie al lavoro duro e quotidiano dei volontari lonatesi si è potuto arrivare a creare un salotto a cielo aperto, amato e invidiato da centinaia di migliaia di persone. Grazie!!! Grazie a loro!!!

E Viva Via Gaggio si batte anche e soprattutto per difendere la fatica di quegli uomini, per il bene di tutti. Solo un PAZZO potrebbe anche solo per un attimo pensare di distruggere Via Gaggio.

«peccato che c’è gente che non sa che tesoro abbiamo noi di Lonate!!!!!», lamenta Rachele. «Concordo, io non sono di Lonate, l’ho scoperto quasi due anni fa e posso dire che molte persone, lonatesi e non, ignorano l’esistenza di tutto questo!!!», conferma il nostro Nicola.  «Un grandissimo grazie di cuore a tutti i volontari che hanno dedicato il loro tempo libero per pemettere a me e a tanti altre persone di godere di una così bella zona in cui passeggiare rilassarsi e pensare …. :-))))))))). Sfortunatamente non sono pazzi quelli che vogliono distruggere Via Gaggio… sono solo persone che pensano solo e soltanto al denaro… e ai loro interessi…..», afferma Davide.
Uno dei volontari di allora, alla lettura dei commenti di ieri, ha apprezzato soprattutto il rifererimento alla strada di Via Gaggio – alla Gaggiana, come l’ha chiamata lui – come luogo di meditazione e di silenzio.

Concordiamo. Siamo sicuri che, se mai venisse meno la Via Gaggio (Dio non voglia), il consumo di psicofarmaci in zona salirebbe di molto. Non ce ne vogliano le ditte farmaceutiche, ma – come terapia – preferiamo Via Gaggio. Non c’è il ticket.

…intervallo…

© Riproduzione riservata.

Reportage – SOS Biosfera

Grazie agli amici di SOS Biosfera per questo reportage. Bravissimi Valeria Valli & Cristiano Piattoni due Amici, Amici della Via Gaggio Amici della Natura, Amici del Comitato Viva Via Gaggio che si batte per difendere questo bellissimo territorio: La Brughiera del Parco del Ticino, Patrimonio dell’UNESCO.

Si sono presentati nel pomeriggio del 1° di Maggio, mentre noi eravamo pronti a “simulare” un inizio lavori chiudendo alla gente l’accesso a Via Gaggio.

Da quel momento ci siamo visti e sentiti moltissime volte. Abbiamo analizzato insieme la documentazione e le informazioni. Man mano che passavano i giorni e le settimane il documentario prendeva corpo.

Ci hanno seguito passo passo nelle nostre iniziative, così come hanno seguito passo passo i piccoli amici che abitano e vivono via Gaggio per immortalarli attraverso le immagini bellissime che fanno da sfondo a questa nostra storia.

Uno storia che oggi si arricchisce di questo straordinario documentario. Dopo lo spot “TERRA” , altre immagini , altri suoni raccontano a tutti quello che a volte non riusciamo a spiegare appieno.

Sono immagini, suoni di un mondo VIVO che qualcuno vorrebbe distruggere. Sono immagini e suoni di un mondo che ci sta dicendo che vuole continuare a vivere.

Noi abbiamo prestato la nostra voce al loro grido. Ora sonon loro stessi attraverso questo filmato a farci sentire la loro voce.

Guardatelo fino alla fine, ne vale veramente la pena.

Abbiamo uno scrigno importantissimo di biodiversità che forse non conosciamo appieno.

Questo video ci permette di conoscerlo ancora di più, questo video deve diventare un ulteriore stimolo per tutti noi per andare avanti e per trovare nuova linfa e nuove forze per la nostra battaglia di civiltà

Ci si può iscrivere e vedere anche tutti gli altri filmati.Grazie di cuore per questi mesi di lavoro, ragazzi!

Grande concorso “Terza Pista”

Malpensa vuol fare la terza pista e Lufthansa se ne va: http://bit.ly/lAR1Of e ancora http://bit.ly/lwTRTc
Nella sua bontà assoluta, VivaViaGaggio aiuta Malpensa nel pensare a come utilizzare la terza pista. Già arrivate le prime proposte:
1) gara di bocce;
2) gara di biglie;
3) gara di tappi di bottiglie;
4) corsa di carrozzine;
5) drag race per lumache preparate

Altro? Partecipa al grande concorso!

…e in questi tempi senza memoria, noi ricordiamo l’annuncio trionfale del 29 giugno 2009. Guarda che belle faccione sorridenti che avevano! http://bit.ly/lQUuB7

Capito, adesso? Qua non si gufa, ma pende atto di una situazione. Noi vogliamo che Malpensa prosperi (nel rispetto delle leggi italiane) e siamo dalla parte dei lavoratori, anche quelli di Lufthansa. Capito, bella gente, chi mette a repentaglio i posti di lavoro? Non certo gli ecoinvasati, ambientalisti della domenica, come schifosamente chiamano coloro i quali conducono una battaglia di civiltà. I posti di lavoro sono messi a repentaglio da un piano di gestione e di investimenti scellerato e sfasato. Non fidiamoci della malapolitica… pagata con i soldi pubblici.

Troppo bello giocare a fare gli imprenditori, i manager, coi soldi pubblici (maggior azionista: Comune di Milano, quindi Italia, quindi noi). Cittadini, svegliamoci!

CIAO!

I “giovani d’oggi”: comportamenti responsabili

Capita spesso di sentire dei commenti poco lusinghieri nei confronti dei giovani d’oggi, e forse, poco spazio viene dato a chi invece si muove nella direzione di offrire il proprio contributo ad un processo di responsabilizzazione degli individui.

E’ arrivata all’indirizzo di posta del Comitato (vivaviagaggio@gmail.com) una mail a firma di una insegnante dell’Istituto Torno di Castano Primo, Lia Sabbadini che ci segnala una iniziativa fatta dagli alunni della classe 4F Igea.

Questi ragazzi hanno dato vita a “tigieffe Penso Positivo” un magazine online dedicato ai comportamenti responsabili in diversi campi: ambiente, nuove tecnologie, scuola, etc.

Nel numero di febbraio 2011 si parla anche di Via Gaggio, e questa è sicuramente la bella notizia. Nel senso che gli alunni hanno appreso della nostra battaglia di civiltà e hanno deciso di dedicarci un piccolo servizio. Piccolo servizio ma di grande, grandissima importanza. Anche loro stanno contribuendo nella grande iniziativa di informazione e di sensibilizzazione di questa nostra battaglia.

A loro va il nostro ringraziamento e anche la nostra disponibilità per aiutarli ancora, qualora volessero dare ulteriore spazio alle iniziative che come Comitato faremo nei prossimi mesi.

Il prossimo 29 Aprile saremo proprio a Castano Primo, in una serata pubblica a cui abbiamo invitato anche loro…chissà che proprio in quella serata si possano già pianificare insieme altre iniziative

Ultima considerazione, lo scopo del loro magazine è quello di informare e far conoscere e stimolare tutti quanti a tenere dei comportamenti responsabili, quindi l’invito che come Comitato vogliamo fare a questi ragazzi e a tutte le persone che ci seguono è proprio quello di attuare dei comportamenti responsabili per le generazioni future.

Salvare la Brughiera di Lonate con Via Gaggio, la frazione di, Tornavento, il Parco del Ticino dalla sciagura che si chiama TERZA PISTA, è sicuramente il comportamento più responsabile che potremmo fare per i nostri figli, che ci hanno lasciato in eredità tutto questo e che ci chiedono quotidianamente di salvare queste zone e di proteggerle.

Questo è il link dove potrete guardare quanto hanno realizzato i ragazzi dell’Istituto Torno Tigieffe Febbraio 2011 .

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: