In cerca di Rospi tra la neve

Prendendo per buone le previsioni meteo dello scorso fine settimana, abbiamo deciso di confermare l’uscita alla Palude Pollini per https://vivaviagaggio.wordpress.com/2016/02/26/un-rospo-e-per-sempre/

DSC_0234

A quanto pare abbiamo fatto bene, perchè lo spettacolo che la Natura ci ha regalato ha reso impagabile questa domenica, passata tra sole, neve, rospi e qualche principessa in cerca del principe azzurro!

Tanti nuovi amici ci aspettavano al Parcheggio del Cimitero di Mezzana; da qui, accompagnati dalle guide naturalistiche del Parco del Ticino, Davide e il nostro Walter, abbiamo raggiunto la Palude Pollini.

Anche questa visita guidata è stata organizzata all’interno dell progetto “Un Sic è per Sempre”.

Dopo avervi accompagnanto nelle aree oggetto della proposta del Parco di istituire un nuovo Sito di Interesse Comunitario, abbiamo pensato fosse giusto andare a vedere uno dei 14 SIC presenti nel territorio del Parco.

La scelta è caduta sulla Palude Pollini, un SIC istituito tra il 2004  (anno del riconoscimento da parte della UE) e il 2005 (anno in cui è stato iscritto negli elenchi dei SIC da parte del Ministero dell’Ambiente), su cui il Parco del Ticino ha già approvato e iniziato a realizzare alcune delle attività e decisioni contenute nel Piano di Gestione.

Per il Parco avere un SIC sul proprio territorio significa principalmente mettere in atto delle buone pratiche atte a concorrere al mantenimento e alla conservazione della biodiversità.

Oltre a spiegarci questo aspetto, le nostre guide hanno dato ampio spazio alla descrizione degli ambienti incontrati lungo il cammino: campi agricoli, bosco e infine le zone umide, vero cuore del SIC.

Le zone umide della Palude Pollini sono ad elevato interesse biologico, soprattutto per la presenza del Pelobate Fosco, o Rospo della Vanga.

Il clima di domenica ci ha impedito di poter vedere tanti esemplari di Bufo Bufo (rospo comune) o di Pelobate. Esemplari che invece sono stati avvistati giovedì mattina durante il sopralluogo, quando era anche possibile incontrare sul sentiero o nell’acqua le sacche contenenti le uova dei rospi che proprio in questo periodo iniziano la stagione degli amori.

Le foto che vedrete qui sotto raccontano molto di più di quello che potremmo descrivervi a parole.

La prima galleria di foto contiene quelle scattate giovedì 3 Marzo, durante il sopralluogo di rito:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Queste invece sono quelle di domenica:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il nostro grazie va alle guide e soprattutto a tutte le persone che sono intervenute.

Vi aspettiamo, sempre così entusiasti,  il prossimo 10 Aprile in Via Gaggio per la prossima uscita ( a breve seguiranno aggiornamenti più precisi ).

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: