Coordinamento NO 3 pista – Comunicato Stampa

Si è costituito il COORDINAMENTO NO 3 PISTA

Coordinamento3pista

Ecco i contatti

coordinamento.noterzapista@gmail.com

Sito del Coordinamento

La pagina di Fb

Il 23 Maggio 2013 si è costituito il “Coordinamento NO terza pista”, un coordinamento tra i vari comitati attivi nei Comuni dell’Alto Milanese, e in particolare Buscate, Castano Primo, Cuggiono, Inveruno, Nosate, Robecchetto con Induno, Turbigo e Vanzaghello (l’intenzione però è quella di allargare il più possibile la nostra rete). Questa organizzazione collaborerà con l’Associazione Viva Via Gaggio e si pone l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e far in  modo che decisioni per il futuro del nostro territorio, come l’approvazione del Master Plan di Malpensa, vengano prese tenendo in conto il parere delle persone direttamente coinvolte, ovvero i nostri concittadini.

La questione relativa all’approvazione del Master Plan di Malpensa è un tematica di vitale importanza per il territorio dell’alto milanese. Per anni i cittadini sono stati “tranquillizzati” dalle istituzioni nazionali e regionali. Si sono sentiti dire che la realizzazione della terza pista è di vitale importanza per lo scalo aeroportuale varesino, che questo porterà lavoro, sviluppo e ricchezza.

Queste promesse altisonanti però si scontrano con la realtà dei fatti: insieme alla terza pista verrà realizzato un enorme polo logistico. Questo verrà costruito senza pagare gli oneri di urbanizzazione e in più, in futuro, non sarà tenuto a pagare l’IMU, in quanto queste strutture saranno all’interno del sedime aeroportuale. In questo modo le ditte che si insedieranno al suo interno avranno spese minori e così potranno fare una concorrenza, sleale, alle imprese locali. A questo si aggiunge il fatto che il Master Plan di Malpensa verrà realizzato utilizzando un miliardo e trecento milioni di denaro pubblico.

Ai danni economici però si aggiungeranno i più gravi danni all’ambiente e alla salute dei cittadini. Verrà infatti disboscata un’enorme area verde (pari a 430 ettari, superficie che pareggia la cerchia dei Bastioni di Milano), andando a distruggere la brughiera del Gaggio, la brughiera più importante del sud’Europa.

Tutto questo andrà a devastare l’ambiente in cui viviamo, compromettendo in maniera significativa la salute delle popolazioni e delle generazioni future.

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by mauro balossi on 4 luglio 2013 at 10:22 pm

    Alla riunione di mercoledi scorso, si era parlato anche di organizzare una conferen
    za stampa,sarà all’ordine del giorno della prossima riunione?

    Mi piace

    Rispondi

  2. […] « Coordinamento NO 3 pista – Comunicato Stampa […]

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: