In OPPOSIZIONE ad Enac

In un recente post dall’emblematico titolo Al peggio non c’è mai fine vi avevamo raccontato della Mappe di Vincolo predisposte da ENAC, nelle quali si pongono dei limiti a tutta una presenza di opere che potrebbero produrre dei pericoli alla sicurezza della navigazione aerea.

Via Gaggio al Bivio - 27 Aprile 2012. Foto: Giuseppe Carraro.

Negli scorsi giorni vi abbiamo messo a disposizione il modulo già predisposto,  a cui poi abbiamo allegato le nostre motivazioni che sono alla base della scelta di fare OPPOSIZIONE rispetto a quanto presentato da Enac.

Punto di partenza e base fondamentale per la nostra motivazione è la Legge, rappresentata non solo dalla Costituzione Italiana (articoli 9 e 32), ma anche dai Trattati Internazionali e dalle Leggi Europee che regolamentano l’individuazione e la tutela delle Aree Naturali protette.

In tutti questi riferimenti normativi si evidenzia in  maniera limpida e decisa il grande valore ambientale, naturale e sociale delle Aree stesse, fondamentali anche per la qualità della vita dell’uomo. Queste aree inoltre rappresentano un sistema VIVO che ha bisogno per la propria sopravvivenza di entrare in contatto, tramite i delicati meccanismi naturali, con altre aree naturali come boschi, paludi, aree incolte o campi coltivati. Un sistema vivo che non può e non deve essere sottoposto a nessuna limitazione.

Parallamente ci siamo chiesti se Enac avesse il titolo giuridico per imporre dei vincoli di natura urbanistica agli enti locali. Noi riteniamo di no, ed è sempre la Costituzione Italiana a supportare le nostre teorie. Il governo e la programmazione del territorio spetta agli Enti locali, i quali giocano un ruolo fondamentale come parti operanti sul territorio anche attraverso gli organismi di gestione dei Parchi Naturali che racchiudono al proprio interno le Aree Naturali Protette.

Con le motivazioni del Comitato abbiamo inviato a Roma all’ENAC una quarantina di Opposizioni, a cui poi vanno aggiunte quelle del Parco del Ticino, dei Comuni interessati e di altri cittadini residenti nei Comuni limitrofi.

Ora tocca ad ENAC prendere in considerazione quanto abbiamo scritto, motivando l’eventuale accoglimento o  non accoglimento di quanto scritto nelle opposizioni.

Qui il testo integrale delle motivazioni ENAC – motivazioni da allegare al modulo B

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: