Editoriale degno di nota

 Questo editoriale non è stato scritto da noi e non lo ha scritto nemmeno un dei tanti ambientalisti o pseudotali che gravitano attorno alla questione di Malpensa. Lo ha scritto un giornalista, che si è posto le domande. Le stesse che ci stiamo ponendo anche noi sull’eterno dualismo “Malpensa vs Linate”. Negli scorsi mesi, troppe volte, abbiamo letto le fin troppo facili risposte di chi vuole ridurre o addirittura chiudere Linate per rilanciare Malpensa. La risposta in questi anni è stata offerta dal mercato, mercato che ha sceclto Linate. Mercato che, piaccia o non piaccia, ha delle sue regole, ed è fin troppo semplicistico ricordale e richiamarle solo quando fa comodo.

“Riproporre la grande Malpensa senza mercato, ma per scelta tecnico-politica, questo sì potrebbe rivelarsi un nuovo errore. Insomma: gli esperti dopo 15 anni devono proporci un’idea vera che tenga conto della complessità dell’evoluzione del mercato e della presenza di altri scali nel Nord. Idee nuove e non proposte d’antan .”

Ecco tutto l’editoriale

Ma Linate non va ridotto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: