Cammina…Cammina

In questo anno di vita abbiamo incontrato e conosciuto tantissime persone che hanno condiviso con noi la nostra strada.

Una di queste persone invece, non solo ha condiviso il cammino con noi, ma è diventato parte di noi: Jimmy Pasin.

Jimmy ha lanciato ieri questa proposta: il giorno 8 di Febbrario in occasione della presentazione del contratto di programma di SEA, farà lo scipero della fame e si recherà a piedi in aeroporto partendo dalla sua Somma Lombardo.

Proprio perchè abbiamo camminato insieme e continueremo a farlo, come Comitato parteciperemo anche noi a questa sua iniziativa, proponendo un viaggio parallelo al suo.

Lo stesso giorno il nostro Walter Girardi, partirà dalla sua Tornavento, che rischia di sparire per colpa della terza pista, e facendo lo sciopero della fame si recherà a piedi in aeroporto, dove si incontrerà con Jimmy.

Il cammino che il Comitato ha deciso di fare a supporto di Jimmy, come quello che da secoli fanno le persone che camminano in Via Gaggio, ha sempre unito tantissime persone che pur arrivando da storie diverse, compiono lo stesso cammino uniti dal desiderio di preservare quel poco di verde che abbiamo per lasciarlo a disposizione delle generazioni future.

Giusto per rimanere in tema : SIGLA


Annunci

One response to this post.

  1. Posted by Balice Nicola on 4 febbraio 2011 at 2:00 pm

    Cosa dire di più? il camminare è una pratica antica quanto l’uomo, la gente camminava già ai tempi, quando attraverso Via Gaggio si dirigeva al porto di Oleggio, ci si muoveva a piedi o in carrozza. Oggi ci si muovo in macchina, in aereo o attraverso altri mezzi di locomozione, ma il camminare a piedi è rimasto, come pratica che permette di usufruire in modo lento del proprio territorio (non sto naturalmente prospettando un ritorno ad un’era pre-tecnologica, una regressione inutile se non impossibile), un riappropriarci di ciò che è nostro, la natura, il paesaggio e le bellezze artistiche. Il “camminare” è poi metafora di ricerca, si ricerca un senso, abitando il “non senso” si perviene ad una prospettiva più ampia delle cose, il senso lo si acquista attraverso un cammino, non è mai dato una volta per tutte e richiede “pazienza” e “tenacia” (l’arroganza ci vuole già abitatori di un senso, quello che fa comodo alle nostre idee grandiose, oppure quello che si trova già preconfezionato nei “supermercati”- il riferimento è qui naturalmente ad un particolare sistema consumistico- ovvero il senso che soddisfa i nostri appetiti). Un tempo si diceva, uno spettro si aggira per l’Europa (eravamo in piena restaurazione e i paesi della Santa Alleanza, nata dal Congresso di Vienna nel 1825, faceva muro contro ogni tentativo progressista di cambiare gli ordinamenti politici e le società in forme più ugualitarie), oggi quello spettro si chiama pseudo-progresso, non si accolgono i desideri della legge e pur di far soldi si fanno lo stesso scelte sbagliate. Altro che cammino!!!Chi prende certe scelte, non ha bisogno di camminare, porre in essere politiche di “sviluppo economico” ed “ecosostenibilità”, attente e finalizzate ad un miglioramento progressivo del nostro modo di vivere e del nostro ambiente. Quale è questo spettro? Si chiama “semplificazione_” o “rassegnazione”, come dire che l’orologio del progresso è già in moto e non si può farlo tornare indietro. C’è poi l’Italia silente, quell’Italia che un tempo era detta virtuosa, e che ora invece è semplicemente “spettatrice” di “mega – progetti” calati dall’alto e che non vuole diventare protagonista del proprio futuro. E’ semplice, in momenti difficili, è più facile delegare tutto a “tecnocrati” che sulla base di “mistificazioni” e idee fatte ci dimostrano che la terza pista è necessaria, e non solo. Quindi, il camminare come paradigma del conoscere, il digiuno come un invito a “non fagocitare” gli eventi, ma a fare “esperienza” anche attraverso una momentanea sospensione dell’azione per poi agire e far sentire la nostra voce!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: