Chi governa Somma dice: Via Gaggio muoia!

Si è da poco concluso il Consiglio Comunale di Somma Lombardo, dove era in discussione una mozione presentata dalle opposizioni che ribadiva e invitava ad esprimere parere negativo contro la terza pista di Malpensa.

Come era nelle previsioni invece, la maggioranza ha deciso di prendere una posizione a favore della realizzazione della TERZA PISTA, ma non solo si è spinta oltre, sostituendosi a SEA nel ruolo di programmare e andare a governare il territorio di altri, nella fattispecie il territorio del Comune di Lonate Pozzolo.

Discussione animata e ricca di spunti.

La maggioranza ha svolto il suo ruolo in maniera “bulgara”, interventi dettati dagli ordini di partito, da leggersi al momento, senza aggiungere una parola in più o una in meno rispetto a quanto scritto.

La libera coscienza delle persone messa in un cassetto o dimenticata a casa, soprattutto negli interventi che parlavano di un territorio che non è quello dove dovrebbe sorgere la terza pista.

Abbiamo sentito che non verrà cancellata la Brughiera e che non verrà intaccata Via Gaggio…ma stiamo parlando di Lonate Pozzolo o stiamo parlando di una isoletta sperduta nel pacifico?

Le solite “ECOBALLE” che ci siamo abituati a leggere in questi mesi e che dimostrano quanto su questo argomento ci sia una certa leggerenza o un certo presappochismo e superficialità da parte di chi invece dovrebbe quantomeno informarsi prima di dire pubblicamente certe cose.

Informazione dettate dall’alto, prese per oro colato quando invece era vere e proprie “castronerie” che pure un bambino di 1 elementare sarebbe in grado di confutare.

Simpatiche le affermazioni dove si dice che vogliamo salvaguardare l’ambiente, migliorare la qualità della vita dei cittadini…la coerenza era a casa stasera (se mai ci fosse).

Salviamo l’ambiente, proteggiamo la natura, stiamo tutelando la salute dei cittadini per questo DICIAMO SI ALLA TERZA PISTA!!!

Ottimo, grande coerenza non c’è che dire.

In questa lotta, o si è contro o si è a favore…non si può dire siamo favorevoli a patto che si, ma , forse…

questa è una battaglia senza SE e senza MA.

Tavolo della concertazione, molte volte è stata usata dal sindaco e dai consiglieri di maggioranza questa parola “concertazione”.Ma cosa si va a concertare quando si sposa in toto le tesi di chi vuole l’espansione totale dell’aeroporto e si va addirittura oltre rispetto a quanto vorrebbe realizzare SEA?

Stucchevoli certi interventi che hanno raccontato un mondo che non è quello di Malpensa, così come le balle sui posti di lavoro.

Hanno descritto il lavoro di Malpensa, come sicuro e di qualità…peccato che i giornali oggi portavano la notizia dei 500 lavoratori di Luada-Livingston che rimarranno senza lavoro.

Superficialità a chili ne abbiamo sentita stasera, si riempirebbero parecchie cave con questa superficialità.

Arroganza poi nel chiedere di togliere alcuni punti della mozione, sconfessando anche la firma posta dal Sindaco del Cuv lo scorso giugno. A questo punto Somma Lombardo cosa ci stai a fare nel CUV?

Stucchevole e decisamente fuori tema e fuori luogo l’intervento di Peruzzotti della Lega Nord, con la teoria della violenza che si insinua anche nei nostri comuni e rivolgendosi alle opposizioni le ha quasi additate di essere i mandanti di qualcosa di criminoso o violento che potrebbe capitare in paese. L’esempio delle Brigate Rosse si commenta da solo: Cosa centrano le BR con Malpensa?

Che dire, inviteremo i Consiglieri Comunali di maggioranza di Somma Lombardo a farsi una camminata in Via Gaggio, magari qualcuno si renderà conto (???) delle castronerie che gli hanno fatto dire in Consiglio Comunale…e magari si vergognerà per quanto detto e fatto.

Questa decisione ci fermerà? Assolutamente no…quella contro la terza pista è una BATTAGLIA DI CIVILTA’ prima ancora di essere una battaglia AMBIENTALE.

Se prima c’era SEA che voleva diventare “padrona” del territorio del Comune di Lonate Pozzolo, oggi abbiamo anche il Comune di Somma Lombardo che vuole governare e comandare in casa di altri.



Advertisements

10 responses to this post.

  1. Posted by jimmy on 12 ottobre 2010 at 3:44 pm

    però, ragazzi, c’è stata un’opposizione che ha portato la mozione contro la terza pista in Consiglio Comunale, facendo finalmente emergere quelle contraddizioni che voi avete sottolineato.
    Non è Somma a dire che via Gaggio deve morire, ma un Sindaco e una sua maggioranza distinta tra quelli “attivi” a favore dellla terza pista ed altri “assenti” rispetto a qualunque decisione.
    Noi continueremo a fare la nostra parte per rendere consapevoli la maggior parte delle persone del problema che sta per cascargli addosso senza che nessuno dica loro alcunché.
    Ma una buona fetta di Somma è già con noi!!!!

    Mi piace

    Rispondi

  2. Hai perfettamente ragione Jimmy, la colpa è mia che ho scritto il post appena tornato a casa dal Consiglio Comunale di ieri sera….ed ero leggermente “incazzato” per le cose che avevo sentito ieri sera…Provvedo subito….

    Mi piace

    Rispondi

  3. Posted by jimmy on 12 ottobre 2010 at 4:01 pm

    😀
    ieri sera invece io ero contento… un chiarimento vale sempre la pena di farlo, anche se sai di perdere (ma solo nel confronto numerico e non certo nella bontà delle idee)!!!!
    come dico sempre, le battaglie vanno sempre fatte, anche e soprattutto quelle che sai di perdere
    (troppo facile, sennò)

    Mi piace

    Rispondi

  4. Certamente il confronto va bene….così come è positivo il fatto che finalmente se ne parli. Per quello che ho sentito ieri sera, ho notato molta superficialità….e poca “coscienza libera” negli interventii della maggioranza…
    Comunque si continua nella battaglia…non ci tiriamo certo indietro

    Mi piace

    Rispondi

  5. Posted by Balice Nicola on 12 ottobre 2010 at 7:13 pm

    Occorre combattere, se non fosse per quello che andremo a perdere direi a me stesso (e forse anche ad altri) che questa battaglia nel momento in cui sensibilizza potrà forse in un futuro risvegliare coscienze assopite e far ritrovare il gusto per la politica (quella vera). Purtroppo anche se potrà essere così (e nessuno lo può negare, nè noi lo potremmo), avremo perso via Gaggio e iferto un brutto colpo al parco del Ticino. L’ipocrisia, la superficialità e l’autoreferenzialità di un agire politico che riflette solo sè stesso, ecco i mali; chi sarebbe disposto a dire, io credo in certi valori e rinuncio alla carriera politica pur di farli vincere? Io come molti non ritengo di essere un eroe, tra l’altro non è una questione di eroismo, tuttavia preferirei mille volte la coerenza e il pensiero di aver fatto qualcosa non solo per me a farmi rinunciare in piena regola all’autoreferenzialità. Come me molti, certamente anche parecchi, il problema è che per il momento noi gente semplice non facciamo notizia, oggi va di moda la politica vecchio stampo (anzi peggio) dei proclami, delle parole vuote, dei pro-forma che mettono al centro cittadini, ma che di fatto ledono i diritti delle comunità. E’ difficile vincere quando molte delle istituzioni sono favorevoli al progetto (mistificando il tutto) e la gente dorme rassegnata; tuttavia la battaglia va fatta; fino al giorno prima e anche dopo dell’intervento delle ruspe, anche a costo di “democraticamente” bloccare le ruspe e contarci…forse via Gaggio morirà comunque o forse accadrà l’imprevisto…in ogni caso la lotta va fatta, tenacemente e con caparbietà contro poteri che ragionano in termini di privilegi e altro, non certo per le loro qualità morali!!! Un’altra politica è possibile, ma mi piacerebbe con il parco del Ticino non tagliato a metà da una terza pista e tanto di polo logistica e infrastrutture varie…Oggi va di moda il motto: “viva l’ambientalismo non ideologico”, cosa vuol dire ben pochi lo sanno o forse fin troppo bene…!!!Perduto il territorio è in molti casi impossibile recuperarlo, sarebbe come dire che in tempi di crisi invece di porre un freno al consumo del territorio si consuma anzi di più; ciò permette di captare finanziamenti pubblici e di creare l’illusione di sviluppo attraverso mega-infrastrutture inutili. Come andrà a finire lo sapremo a giochi fatti, la battaglia va comunque fatta con una grande convinzione perchè insieme si può anche fare molta strada verso un orizzonte di pensiero più umano…

    Mi piace

    Rispondi

  6. Posted by giani angelo on 13 ottobre 2010 at 6:49 pm

    Si,è vero siamo gente semplice, ma non è che non facciamo notizia, anzi sono convinto che diamo un gran fastidio ai manovratori, perchè mettiamo in evidenza tutte le loro ipocrisie, le arroganze, le ignoranze, ecc. che tramite questo mezzo, tutto il mondo li può giudicare.
    Tuttavia la battaglia va fatta con la massima determinazione, a tutela della nostra salute e della salute dell’ecosistema, dal momento che la Regione ha riconosciuto con una legge che il nostro territorio va risanato riducendo le emissioni, perché l’inquinamento atmosferico supera di gran lunga tutti i parametri stabiliti per la tutela della salute umana e della vegetazione.
    Questo l’ha detto la regione.
    Quindi credo che questo significa che prima di fare qualsiasi intervento che incrementi il degrado esistente, devono risanare l’ambiente riducendo le emissioni, anche piantumando nuovi boschi (come previsto dalla legge emanata dalla Regione) e non distruggerli.
    Poi ci dovranno dire come intendono mantenere l’ambiente risanato in grado di tutelare la salute dei cittadini.

    Mi piace

    Rispondi

    • Posted by Elisa Porcile on 13 ottobre 2010 at 7:32 pm

      Condivido parola per parola l’intervento di Angelo, è vero, non siamo più quel movimento così simpatico e nello stesso tempo così “innocuo”. Hanno capito che siamo determinati e gli stessi politici, volenti o nolenti, hanno cominciato a doversi confrontare anche con la nostra voce.

      Mi piace

      Rispondi

  7. Posted by Balice Nicola on 13 ottobre 2010 at 8:35 pm

    Condivido appieno le parole di Angelo, è una battaglia da farsi senza tentennamenti e pensando appunto di colpire al cuore un’ideologia che sta svendendo ciò che di più bello abbiamo: il paesaggio e la nostra salute…Viva via gaggio!!!

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: