UN REGALO

Giovanni Ardemagni, poeta o più semplicemente uno di noi. Ci ha scritto e dedicato questa poesia.

AGLI AMICI DI VIA GAGGIO

Io non sentirò più.

Ghiaia sotto i piedi

corse di bambini

cani al passeggio.

Primavera che porta,

raggi di bicicletta,

e il sole negli occhi,

cicaleggio tra le foglie,

ronzio nei prati,

concerto di bosco.

L’ ombra avanza,

regolarmente eletta,

piange l’albero

imponente e impotente,

parla, urla, l’animale

pieno di paura,

che può fare

il verso del poeta?

L’aria si inquina,

l’acqua scorre ugualmente,

e un fiume di gente,

e le canzoni,

e le marce,

e le firme,

e gli abbracci,

e i sorrisi,

e le speranze,

tutto coperto

da un assordante

volo democratico.

di Giovanni Ardemagni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: