Archive for 10 giugno 2010

WVG INTERNATIONAL

Foto: © 2010, Comitato WVG

VivaViaGaggio è un grido di battaglia e la sua eco si spinge ben oltre i confini di Lonate Pozzolo (VA).

A Lonate Pozzolo VivaViaGaggio è nata, sì, ma da subito si è puntato sul carattere intercomunale, interprovinciale, internazionale della brutta storia della terza pista. Internazionale è l’aeroporto, internazionali siamo noi! Che la terza pista sia letteralmente assurda – da un punto di vista non solo ambientalistico ma anche economico – non lo dicono solo… aspetta, come ci chiamano? Ambientalisti retrogradi, oppure irresponsabili, oppure ancora difensori del proprio orticello. Ecco, no: a denunciare la follia distruttrice della terza pista di Malpensa e di tutto quello che verrà sono lavoratori dell’aeroporto di Malpensa, che da dentro ben si accorgono di quel che non va a livello gestionale all’interno del sedime. Sono piloti di aerei di linea. Sono professionisti del mondo della finanza. Li incontriamo ai banchetti della raccolta firme, ci scrivono le email. Sono indignati.

Indignati sono anche rappresentanti del mondo politico. Rappresentanti del mondo politico, anche dello schieramento che caldeggia la grande opera. Eh sì, in casa Lega Nord e PdL il fronte non è compatto, sia a livello locale che nazionale. Che a livello locale non sia compatto, si è avuto prova con la presa di posizione, avversa alla terza pista, del PdL di Lonate Pozzolo e della Lega Nord di Nosate (MI).

A manifestare la tensione all’interno del fronte terza pista sono proprio le dichiarazioni del ricco presidente della Sea, Giuseppe Bonomi, che – da buon avvocato – ce la mette tutta per difendere la bontà di un’operazione che di buono ha poco-niente. L’Avvocato Bonomi che motivazioni adduce per difendere la sua cliente, Signora Terza Pista (Terza di nome e Pista di cognome)? Dice che a parità di numero di voli, la terza pista ridurrà il rumore. Ah sì? Si costruisce la terza pista per ragionare su un numero di voli uguale a quello attuale? E i numeri mirabolanti strombazzati poco tempo addietro? Dove sono i quarantacinque milioni di passeggeri? L’Avvocato Bonomi, con siffatta fragilità di argomentazioni, si è esposto al pubblico ludibrio.

Tira aria di fine settimana e Viva Via Gaggio ritorna in piazza, o comunque in strada. Domenica prossima ci facciamo in tre: sempre nel pomeriggio, si potrà firmare a Lonate Pozzolo in piazza S.Ambrogio, a Vanzaghello e nel consueto  presidio di Via Gaggio. Si ricorda di venire muniti di documento di identità.
Vuoi attivare anche tu un banchetto di raccolta firme nel tuo Comune? Contattaci, scrivendo a vivaviagaggio@gmail.com
Dobbiamo arrivare al più presto all’obiettivo delle 10.000 firme!

I numeri di oggi: gli amici Facebook sono diventati 1.470. Nelle ultime ventiquattro ore, sono stati aggiunti 37 nuovi amici.
Nel Censimento del Fondo Ambiente Italiano, Via Gaggio è sempre 4° posto in Italia, prima area naturale in assoluto. Via Gaggio ora vanta 963 voti.  Il terzo posto è a quota 1125, il quinto posto si sta minacciosamente avvicinando a grandi falcate e ora dista di soli 49 voti. Il rapporto tra VivaViaGaggio e Fondo Ambiente Italiano è molto stretto, il F.A.I. è un amico vero di Via Gaggio e di chi ama quella incantevole strada di brughiera.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: