LA DISAFFEZIONE DELLE PERSONE PER LA POLITICA

VivaViaGaggio scende in piazza: ore 9-13, piazza S.Ambrogio, Lonate Pozzolo, il nostro banchetto della raccolta firme sarà lì. Nel pomeriggio, invece, traslochiamo nella frazione di Tornavento e ci sdoppiamo: un banchetto sarà nella splendida piazza Parravicino e un altro sarà nel solito presidio all’altezza della sede del Parco del Ticino. Orario dei banchetti pomeridiani: 15-19. Nel caso avessi qualche ora del pomeriggio libera (anche non tutto il tempo) e volessi venire a darci una mano per la raccolta firme, mandaci pure una email a vivaviagaggio@gmail.com

Ai banchetti sarà ancora possibile trovare il libro VIA GAGGIO – Natura e Storia nella Brughiera fra il Ticino e Malpensa, di F.Bertolli, L.Turrici, L.Zaro. Il libro è in vendita al prezzo speciale di €12,00.

Aggiornamento Facebook: non cessa l’ondata di richieste di amicizie alla pagina Facebook di VivaViaGaggio: siamo ora a quota 1370 amici.
Per quanto riguarda il censimento del FAI sui Luoghi del Cuore, Via Gaggio è al 4° posto in Italia, prima area naturale in assoluto, con 917 voti, con un distacco di 59 preferenze dalla terza classificata. Vota Via Gaggio per farla ritornare sul podio. La visibilità nazionale sul tema ci gioverà. Vogliamo tenere gli occhi dell’Italia intera sull’eco-scempio prossimo venturo. Scempio ecologico e non solo.

Per il resto, continua la ricerca di una sede per il Comitato. La stiamo cercando a Lonate Pozzolo, perché la maggior parte dei rappresentanti del Comitato risiede proprio lì, ma saremmo anche pronti a emigrare.

Altra notizia: fra una decina di giorni, saranno disponibili le magliette con lo splendido logo di VivaViaGaggio, opera di Serenella Noseda.

Ieri ho dovuto perdere un sacco di tempo ed energia per una schifosa polemica generata dal nulla da un partito di Lonate Pozzolo. La polemica, tutta partitica, toccava anche la mia persona, perché si faceva ironia (gridata, scritta in maiuscolo) su mie dichiarazioni passate proprio sul blog di quel partito. Se necessario, tornerò a parlarne. Spero non lo sia. Spero comunque quel partito si ravveda, proprio per questo motivo ho invitato i rappresentanti del partito ai nostri banchetti. Spero capisca il granchio che ha preso e cancelli quel che ha scritto dal suo blog. Da una parte ci sostengono e dall’altra agitano spettri di strumentalizzazione. Aridaje. Sono riusciti a far polemiche anche su una bellissima collaborazione fra Comitato e forze politiche di centrodestra e centrosinistra, per la presentazione della mozione consiliare sull’Ecomuseo di Via Gaggio. Il testo della mozione, scritto da Walter Girardi per il Comitato VivaViaGaggio e girato ai gruppi consiliari di Lonate Pozzolo perché venisse da loro presentato, è uno dei fiori all’occhiello della nostra attività. Durante la camminata del 1° Giugno abbiamo presentato il testo della mozione ai politici e parlato con due dei tre gruppi consiliari presenti, maggioranza e minoranza. Tutto era chiaro e tranquillo.

Per chi opera fra la gente, con la gente, per chi avvia un movimento di opinione, non c’è offesa più grossa che sentirsi dire di essere strumentalizzato. Con noi non lo si deve neanche pensare, soprattutto se si dice di sostenerci. Tocchino tutto, ma non VivaViaGaggio, una splendida realtà associativa, che combatte a testa alta per un obiettivo ben specifico. VivaViaGaggio è l’orgoglio di una comunità intera. Questa difesa è dovuta alle migliaia di persone – di ogni estrazione politica – che ha dimostrato di credere in noi. A loro, non tanto a quei politici, io dico con forza di continuare ad aver fiducia totale in noi. Strumentalizzati? Mi viene il vomito. Noi ci battiamo giorno e notte, da lunedì a domenica, ci sporchiamo le mani e ci inzuppiamo di sudore, per la salvezza di Via Gaggio, del territorio, di Tornavento, della qualità della vita di tanti paesi qui attorno. E conduciamo una battaglia di civiltà.  Per favore, cari politici, se volete, supportateci oppure lasciateci perdere ma lasciateci lavorare.

Ora comincio a capire chiaramente la disaffezione delle persone per la politica, per questa politica. (ma noi continuiamo a credere nella necessità di una collaborazione con gli amministratori – locali e non – e a loro continueremo a inviare proposte)

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by Elisa Porcile on 6 giugno 2010 at 2:19 pm

    Il Comitato ha presentato la sua proposta per la mozione “pro-ecomuseo”davanti a tutte le forze politiche. Se in quel momento qualcuno era assente, non era perché non era stato invitato. Se abbiamo chiesto collaborazione ai politici, ripeto a TUTTI i politici, é perché il Comitato non può presentare mozioni in Consiglio Comunale (proprio perché non è un partito politico!).
    La gente si disaffeziona alla politica proprio perché vede che i partiti politici, invece che dialogare, non perdono occasione per contrapporsi anche sulle cose per cui sarebbero d’accordo.Sinceramente queste beghe non fanno bene al lavoro del Comitato: noi stiamo lavorando per un obbiettivo che, secondo noi, è di interesse per tutti i cittadini e infatti abbiamo ricevuto un interessamento trasversale. Poi sarà la gente a decidere cosa pensa di noi, della nostra iniziativa e cosa pensare della risposta delle forze politiche…il Comitato agisce in trasparenza e se qualcosa non risulta chiaro, lo si chieda con semplicità.

    Mi piace

    Rispondi

  2. Posted by Balice Nicola on 8 giugno 2010 at 11:15 pm

    Nel panorama politico italiano è ormai diventato di moda parlare di “strumentalizzazione”, ma strumentalizzazione di che? Si ripetono concetti “vuoti” perchè sotto la loro parvenza di corposità nascondono un “nulla”. Sinceramente non vedo di quali strumentalizzazioni si possa parlare visto che ciò che sta a cuore a noi come comitato è; la difesa di Via Gaggio e del Parco del Ticino che con la terza pista di Malpensa rischia un vero e proprio collasso. Il parco, ed ormai è sotto gli occhi di tutti, subisce continui attacchi al suo territorio, si costruisce troppo e siamo arrivati ad un livello infrastrutturale particolarmente drammatico. Tuttavia alcune cose positive negli anni ci sono state( (a parte il vero ingombro di Malpensa 2000; opportunità per il territorio dice Bonomi? Macchè…) a partire dalla riapertura di Via Gaggio e alla creazione di un “corridoio ecologico” tra quest’area e la Valle del Ticino. Così un lavoro di anni di volontari rischierebbe di svanire perchè pochi vogliono “fare soldi” e ci riempiono la testa con parole vuote come; “sviluppo” e “opportunità”. Ma questo è il “loro” sviluppo e la loro opportunità, e se questi “loro” credono che questo è il prezzo del progresso”, ebbene, noi non ci stiamo! e vogliamo continuare a servire una causa che sta ben oltre di noi; il parco del Ticino. Purtroppo i cosiddetti poteri alti vogliono la morte di questo territorio e hanno deciso che Malpensa deve decollare (sottoutilizzando Linate e creando una situazione di invivibilità per il territorio). Noi siamo, e questo lo dico con convinzione, oltre la tradizionale politica delle parole vuote, quella di “sviluppo” sulla bocca di Bonomi, o quella di “ambientalismo” in quella di Formigoni; così pure si rivelerebbe “vuota” l’accusa di strumentalizzazione da parte di certe forze politiche. Io sono un comunissimo cittadino (non lonatese ma che ama il Parco del Ticino) e parlando con la gente mi accorgo sempre di più dell’altissimo livello di disaffezione per la politica da parte di molti cittadini; disaffezione che sembra nascere dalla “vuotezza” di certa retorica cui rimanderebbero concetti come: strumentalizzazione, sviluppo ed opportunità, crescita economica e grande hub aeroportuale, primo in Italia con una movimentazione enorme di passeggeri….Ma si tratta di dati per lo più campati per aria, non portano sviluppo ma distruzione, rabbia, desolazione ed un senso profondo di “rassegnazione”( perchè la storia sembrerebbe ancora una volta aver scelto lo pseudo-sviluppo in nome di interessi di parte e a danno della gente.) . Perchè se vogliono “copiare” il nord Europa non copiano anche modelli di sviluppo “veri”, per la gente e le sue terre? Poi però di nuovo con le storie delle strumentalizzazioni, piccole scaramuccie, scuse per non impegnarsi perchè Malpensa deve crescere e il mondo va avanti (quale quello di Bonomi?); gente! pensiamoci bene prima di condannare a morte un Parco così bello e far ricchi solo alcuni ed impoverirci noi di un territorio “unico” nel suo genere (una bellissima brughiera ed un vero e proprio museo all’aria aperta).

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: