WVG IS SPONSORED BY…

Virginio Rossetti (a sinistra) e Massimo Macchi in via Gaggio. Foto: © Famiglia Rossetti.

Lo ripeteremo a perdifiato: la brutta storia della terza pista di Malpensa non riguarda solo via Gaggio, ma un’area ben più vasta. L’interesse per la sporca faccenda varca i confini di Lonate Pozzolo e si propaga per tutta la provincia, la regione, il Nord Italia. E perché fermarsi qui? L’assurdità non ha confini, tutti devono sapere.
Via Gaggio è, però, il simbolo, la vittima sacrificale. Anche la terza pista è solo un simbolo, il simbolo della distruzione ambientale che verrà. Un simbolo che comprende e sottende un polo logistico molto più esteso di una striscia di asfalto. Da qui, l’esigenza prossima ventura di trecentotrenta ettari extra. La Sea S.p.A. non può pensare ai suoi affari e agli affari suoi all’interno del suo orticello di 900 ettari attualmente a disposizione? Non è forse abbastanza?

Via Gaggio non si tocca, Via Gaggio non si baratta. La Via Gaggio è di tutti, non è di SEA.

Via Gaggio è Natura, è Storia, è Cultura e società. Nel 1993 è stata ripristinata a uso civile e offerta al pubblico tutto, per la gioia di chi vuole concedersi dei momenti di quiete in mezzo al verde. Diciassette anni fa, a condurre la pacifica ma decisa battaglia contro i militari per il diritto all’uso e per il ripristino dell’area, furono dei volontari del luogo, così come il Comitato VivaViaGaggio oggi. Un grande numero di innamorati di Via Gaggio e dell’area naturale tutta furono anche persone illustri, come per esempio Virginio Rossetti, storico proprietario delle omonime cave di Lonate Pozzolo. Anche e soprattutto sua memoria, il figlio, Giovanni Rossetti, attuale presidente delle Cave Rossetti, ha deciso di sostenere la causa di Viva Via Gaggio. Un aiuto che si manifesta in molteplici forme, tutte molto utili. Anzi,indispensabili . Non ci dilungheremo in elogi e ringraziamenti nei confronti di Giovanni Rossetti, conoscendo il suo assoluto disinteresse a celebrazioni e incensazioni personali. Giovanni Rossetti delle Cave Rossetti è con noi solo per una questione affettiva, quella che muove il Comitato tutto. «Mio padre Virginio assieme ad altri fu uno dei primo sostenitori del recupero dell’allora abbandonata via Gaggio e proprio per questo motivo, sapendo quando ci teneva Papà, in sua memoria vorrei per quanto possibile seguire le sue orme». Così ci scrive Giovanni Rossetti. E noi con orgoglio continuiamo la nostra azione anche per lui e con lui.

Giovanni Rossetti c’è ed esprime apertamente il suo sostegno, per noi preziosissimo. Grazie a lui.

In questi mesi di attività, VivaViaGaggio ha registrato le voci di tantissimi estimatori e di pochi denigratori. Pochi, ma feroci. Si annidano dietro gli schermi di computer, lasciano commenti al veleno sugli spazi internet, si fanno forti dell’anonimato. Gli attacchi – ripetiamo, pochi – grondano di ingiurie, scherni e falsità. Da oggi in poi insultare il Comitato Viva Via Gaggio significa insultare non solo i 1.200 amici Facebook, non solo gli ancor più numerosi sottoscrittori della petizioni, ma anche l’industriale Giovanni Rossetti, di certo non un eco-invasato™, un fastidioso ambientalista (come se dire ambientalista adesso fosse una parolaccia, vero?), un esibizionista del “partito del NO”.

VivaViaGaggio continua la sua azione. VivaViaGaggio si rivolge alla Regione Lombardia: Regione, ragiona! Non permetta lo scempio.

Annunci

One response to this post.

  1. […] Giovanni Rossetti ha sponsorizzato le spille così come lo aveva fatto con le magliette, una vicinanza silenziosa la sua ma indispensabile. Indispensabile soprattutto per chi come noi, ha deciso di intraprendere questa battaglia di civiltà, e cerca attraverso simpatici gadget di diffondere e far conoscere a tutti la bellezza di questi luoghi e il fatto che essi rischiano di scomparire per sempre per colpa della scellerata idea di realizzare la terza pista dell’aeroporto di Malpensa. […]

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: